Catania (askanews) - La Polizia di Catania sta dando esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 16 persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione mafiosa, intestazione fittizia di beni e furti, con l aggravante mafiosa.Le indagini degli agenti della Squadra Mobile di Catania coinvolgono il vertice di Cosa nostra etnea, evidenziando l'interesse del clan Santapaola-Ercolano verso il settore economico, con il reimpiego di capitali illeciti.Un posto di rilievo tra le attività della cosca era quello del recupero crediti, privati cittadini trovavano più semplice ricorrere alle famiglie criminali per recuperare il proprio denaro.Nel corso dell operazione sono state sequestrate società che gestiscono impianti sportivi, attività di ristorazione, parcheggi ed autolavaggi nonché uno stabilimento balneare, per un valore complessivo di alcuni milioni di euro.