Ginevra (askanews) - In Yemen è necessaria una pausa umanitaria immediata di alcune ore, ogni giorno, per permettere l'arrivo e la distribuzione di aiuti nel Paese travolto dalla guerra civile e in cui la situazione peggiora sempre di più. La richiesta arriva dall'Onu che racconta di una situazione drammatica."La situazione umanitaria in Yemen peggiora di ora in ora - ha spiegato Johannes Van Der Klaauw, coordinatore degli affari umanitari dell'Onu in Yemen - il conflitto si è diffuso in 15 dei 22 governatorati del Paese". Il quadro è particolarmente complicato ad Aden, una delle principali città del Paese, dove l'Onu parla di una situazione "catastrofica" con le milizia che combattono strada per strada. Qui e in molte altre zone del Paese, manca tutto: cibo, acqua, farmaci.Secondo l'Oms, circa 650 persone sono state uccise e più di 2.000 ferite da quando si è inasprito il conflitto in Yemen, dove l'avanzata delle milizie houti viene contrastata da una coalizione militare guidata dall'Arabia saudita.(Immagini Afp)