Roma, (TMNews) - Cento milioni di persone sono state sottratte alla fame negli ultimi dieci anni, ma una su nove nel mondo continua ad essere sottonutrita, in particolare in Asia. Questa la stima dell'agenzia Onu per l'alimentazione, la Fao, che in un rapporto sottolinea come dai primi anni Novanta le persone che soffrono di malnutrizione siano diminuite di circa 200 milioni. Nonostante ciò, nel mondo, ancora "805 milioni di persone soffrono la fame".Secondo il Rapporto sullo Stato dell'insicurezza alimentare nel mondo presentato oltre che dalla Fao, anche dal Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo e dal Programma Alimentare Mondiale, è "a portata di mano" uno degli obiettivi di sviluppo del millennio: la riduzione del 50% della fame nel mondo entro il 2015. Ma questo solo "se gli sforzi adeguati ed immediati verranno intensificati"."Ad oggi - precisa il Rapporto Sofi 2014 - 63 Paesi in via di sviluppo hanno raggiunto l'obiettivo di dimezzare la percentuale di persone denutrite, e altri sei sono sulla buona strada".