Dati inquietanti, serve ampia informazione