Roma, (TMNews) - La febbre emorragica Ebola ha ucciso 337 persone in tre diversi Paesi africani (Guinea, Sierra Leone e Liberia) dall'inizio di gennaio: lo ha annunciato l'Organizzazione mondiale della sanità.L'ultimo bilancio dell'Oms era stato comunicato il 4 giugno scorso e faceva riferimento a 208 vittime: l'aumento è stato dunque superiore al 60 per cento. Nel dettaglio in Guinea, il Paese più colpito, i morti sono stati 264, in Sierra Leone 49 e in Liberia 24. Oltre ai decessi, 528 persone nel mondo hanno contratto l'ebola, uno dei virus più mortali per l'uomo che si conoscano.Una portavoce dell'agenzia, Fadela Chaib, ha tuttavia sottolineato che un numero così alto di casi non significa che il virus si stia diffondendo più rapidamente del solito. La prima epidemia di ebola è partita a gennaio in Guinea.