“Riteniamo di aver trovato l'arma utilizzata nel 91 per l'omicidio del giudice Antonino Scopelliti. Era conservata a Catania. Il ritrovamento rafforza le nostre indagini per fare piena luce sull'episodio”. Così all'agenzia Dire ha dichiarato il Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri, intervenuto oggi a Piale di Villa San Giovanni (RC) alla cerimonia di commemorazione del magistrato di Cassazione, ucciso nel 1991. Era presente la figlia, Rosanna Scopelliti, che con la fondazione ha organizzato una serie di eventi in memoria del padre