Palermo (askanews) - Un uomo di 46 anni, Franco Mazzè, è stato ucciso a colpi di pistola domenica 29 marzo nel popolare quartiere Zen di Palermo. La vittima, un pregiudicato coinvolto in passato in un'inchiesta di mafia e successivamente assolto, è stato raggiunto da quattro colpi d'arma da fuoco mentre si trovava davanti ad un panificio in via Gino Zappa.Trasportato a Villa Sofia in gravissime condizioni, Mazzè è deceduto poco dopo. La polizia ha avviato immediatamente le indagini, ed ha eseguito delle perquisizioni in diverse abitazioni. Sembra che l'omicidio possa essere maturato nell'ambito di un regolamento di conti al termine di una lite.Secondo gli inquirenti, infatti, l'uomo aveva avuto una violenta discussione con alcune persone poco prima di essere freddato.In nottata è stato fermato un uomo, al quale sono stati contestai i reati di tentato omicidio e possesso illegale di armi.