Drauniivi (askanews) - Sale a 42 il numero delle vittime provocate dal ciclone Winston sulle isole Fiji, uno dei più potenti che si sia mai abbattuto sull'arcipelago. In queste immagini che arrivano da Drauniivi è evidente la distruzione lasciata dal passaggio di Winston, che ha spazzato via in pochi secondi case spesso fatte di lamiera e materiali poveri. I senza tetto sono migliaia, si parla di almeno 34mila persone e la cifra è destinata inesorabilmente a salire finché il ciclone non avrà lasciato la zona.Il Governo delle Fiji ha dichiarato lo stato di calamità naturale, le priorità sono soccorrere i sopravvissuti, assicurarsi che tutti abbiano accesso a cibo e acqua, operazioni non semplici a causa del maltempo e della difficoltà di raggiungere alcuni villaggi sulle isole più remote. "Ci rendiamo conto della situazione disperata, di quanto sia traumatico questo per voi e le vostre famiglie - ha detto il primo minstro Voreqe Bainimarama rivolgendosi agli abitanti colpiti - ma come primo ministro, voglio che si sappia che non ci sarà pace fino a quando vi avremo raggiunto".