Milano (askanews) - Dall'inizio del 2015 oltre 100mila persone hanno attraversato il Mar Mediterraneo per arrivare in Europa; più della metà, 54mila, sono approdati in Italia. I dati sono dell'Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr) e descrivono con precisione l'ampiezza di un fenomeno descritto in "drammatica crescita".Oltre all'Italia le mete dei migranti che rischiano la vita per fuggire da fame e Guerra dall'Africa del Nord o dal Medio Oriente sono la Grecia, (48.000) la Spagna (920) e Malta (91).Questi sono i numeri che raccontano la storia di quelli fortunati, di chi ce l'ha fatta. Altri 1.770 fra uomini, donne e bambini sono morti o scomparsi nel tentativo di attraversare il Mediterraneo. L'Unhcr ha fatto sapere che alla luce di questi numeri rafforzerà la sua presenza nel Sud dell'Italia e in Grecia.