Roma, (askanews) - L'Aula del Senato ha approvato il ddl Boschi che riforma il Senato e il Titolo V della Costituzione con 179 voti a favore, 16 contrari, 7 astenuti. Ora il testo torna alla Camera che dovrà ratificare le modifiche introdotte a Palazzo Madama. Le opposizioni, M5S, Sel, Lega e Fi non hanno partecipato al voto e sono uscite in segno di protesta dall'emiciclo.Soddisfazione invece da parte del governo: "Grazie a chi continua a inseguire il sogno di un'Italia più semplice e più forte: le riforme servono a questo", ha scritto su Twitter il premier Matteo Renzi.Ma le proteste non sono mancate, anche in Aula. Il senatore di Forza Italia Domenico Scilipoti ha agitato alcuni foglietti con la scritta "2011", riferendosi all'anno delle dimissioni dal governo di Silvio Berlusconi. E' dovuto intervenire il presidente Grasso: "Se ha voglia di fare spettacolo esca dall'aula".