New York, 2 apr. (askanews) - "C è ancora molto materiale nucleare e radioattivo in giro per il mondo che deve essere messo al sicuro". E questa l eredità nella lotta alla proliferazione nucleare che Barack Obama lascia ai leader globali riuniti a Washington per il quarto e ultimo summit sulla sicurezza nucleare sotto la sua presidenza.Obama si è detto soddisfatto dei passi compiuti sin dal 2010, quando ha messo il contrasto alle armi nucleari al centro della sua agenda, ma non ha nascosto preoccupazioni rispetto alla cooperazione con paesi come Russia, Iran e Turchia. Obama ha quindi chiamato i paesi alleati a continuare acondividere intelligence contro il terrorismo e rendere sicuri i siti nucleari per evitare furti di materiale che potrebbe cadere nelle mani dei militanti dell Isis. "In breve, tutti hanno collaborato - ha detto - e insieme abbiamo reso più difficile ai terroristi l'acquisto dio materiali nucleari. Abbiamo ridotto sensibilmente il rischio"