Washington, (TMNews) - Prima gli affari interni poi le grandi questioni internazionali. In rotta verso l'Asia, dove in sette giorni visiterà quattro Paesi, il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha voluto fare tappa nello Stato di Washington per rendere omaggio ai superstiti e alle famiglie delle vittime della devastante frana.Il presidente ha solvolato in elicottero la zona di Oso, 95 chilometri a nord ovest di Seattle, sepolta dalla gigante colata di fango il 22 marzo scorso, che ha provocato 41 morti."Ci sono ancora persone che stanno cercando i loro cari, che hanno perso tutto sotto il fango, e che davanti hanno una strada difficile - ha detto Obama - Per questo sono voluto venire qui, per dimostrarvi che tutto il paese è con voi".Dopo il Giappone, Obama si recherà in Corea del Sud, in Malaysia e nelle Filippine.(immagini Afp)