Roma, (TMNews) - L'Europa, la crisi in Ucraina, le riforme italiane, i giovani. Sono alcuni dei tanti temi al centro del colloquio fra il presidente americano Barack Obama e il presidente del Consiglio italiano nell'incontro bilaterale a Roma dopo la visita del numero uno della Casa Bianca dal Papa e dal Presidente della repubblica Giorgio Napolitano. Obama si è soffermato proprio sull'attenzione che bisogna dedicare alle generazioni future."Dobbiamo raddoppiare gli sforzi per educare i giovani e fornire competenze per il lavoro. E' fondamentale sostenere i giovani e i disoccupati e so che il governo italiano lo sta facendo", ha detto Obama.Da parte sua l'inquilino di palazzo Chigi ha garantito che il governo italiano sta lavorando per "la crescita, tagliando gli sprechi ma senza dimenticare gli impegni sulla difesa". Nel dirsi fiducioso nelle riforme in atto in Italia Obama ha tuttavia sottolineato come ci sia una eccessiva differenza di spese militari per la difesa tra Stati Uniti e Paesi europei nella Nato. Sull'Ucraina, invece, auspica un cambiamento da parte della Russia "per risolvere la questione in modo pacifico". Ma qualche istante dopo queste parole, è arrivata la notizia che il Senato americano ha approvato un nuovo pacchetto di sanzioni contro Mosca.