Roma, (TMNews) - Nuova ondata di sequestri in Nigeria. Più di 60 donne e ragazzine sono state rapite nel Nord-Est della Nigeria: lo ha reso noto un funzionario locale. Il sequestro è stato attribuito al gruppo Boko Haram, sebbene non vi sia stata ancora alcuna rivendicazione. Nell'operazione sono state uccise almeno 30 persone, secondo quanto riferito da alcuni testimoni scampati alle violenze.Le donne sono state prelevate con la forza dal villaggio di Kummabza, nel distretto di Damboa, nello Stato di Borno. La Difesa di Abuja ha riferito con un tweet di essere ancora in attesa di una conferma ufficiale del nuovo sequestro.Nella stessa area, più di un mese fa, il gruppo integralista islamico Boko Haram aveva già preso in ostaggio oltre 200 liceali, ancora trattenute contro la loro volontà. La regione è da tempo nel mirino del gruppo islamico, che negli ultimi giorni ha lanciato l'assalto a due villaggi adiacenti alla città di Chibok, teatro del sequestro delle giovani liceali.