Gerusalemme (askanews) - Sulla Spianata delle Moschee a Gerusalemme per il terzo giorno di fila ci sono stati scontri fra palestinesi e forze di sicurezza israeliane. Vicino alla Moschea di Al Aqsa i poliziotti tirano granate stordenti a giovani dimostranti che lanciano pietre. La tensione non accenna a diminuire nonostante gli appelli internazionali alla calma. I manifestanti palestinesi temono che Israele voglia cambiare le regole di accesso agli ebrei al sito, che per ora possono entrare ma non pregare.