Il Cairo (askanews) - Nuovi raid aerei egiziani in territorio libico contro postazioni dell'Isis. I bombardamenti, che hanno colpito "roccaforti" degli estremisti islamici a Derna, avrebbero provocato decine di morti. Il Cairo ha difeso i propri raid aerei oltreconfine dicendo che fanno parte del diritto all'autodifesa.Sul fronte diplomatico i presidenti egiziano al-Sisi e franceseHollande hanno richiesto congiuntamente all'Onu di riunire il Consiglio di Sicurezza per decidere "nuove misure" contro lo Stato Islamico. Il Cairo inoltre ha insistito sulla necessità imperativa di un "intervento deciso" della comunità internazionale per fermare la progressione dell'Isis in Libia.Il capo della diplomazia europea Federica Mogherini incontrerà le autorità egiziane e americane questa settimana per evocare una possibile azione comune in Libia, ma al momento ha scartato qualsiasi ruolo militare per l'Ue.Il premier Matteo Renzi ha assicurato che dall'Italia arriverà "un forte sostegno alle iniziative che l'Onu vorrà mettere in campo".(immagini AFP)