Lesbo (askanews) - Sono riprese le espulsioni dei migranti dalla Grecia: 45 persone di nazionalità pachistana hanno infatti lasciato l'isola di Lesbo alla volta dellaTurchia. Durante le operazioni di imbarco dei migranti treattivisti hanno tentato di salire sulla barca e si sono gettati in acqua per impedire laloro espulsione e sono stati arrestati. Altre 30 persone si sonoriunite nel porto di Lesbo per scandire slogan contro la gestione della crisi dei migranti da parte delle autorità europee."Queste persone hanno il diritto di avere una chance in Europa, perché da loro c'è la guerra", dice una manifestante spagnola. "Non è giusto. Queste persone hanno fatto una traversata e noi ora li vogliamo espellere? In un giorno abbiamo chiuse le frotniere e spediamo tutti in Turchia", dice un manifestante.Altri 80 migranti si preparano intanto a essere riportati in giornata inTurchia. Le autorità greche hanno dichiarato anche oggi che le operazioni di espulsione riguardano soltanto persone che non hanno richiesto asilo.Lunedì scorso altri 202 migranti sono stati riportati in Turchia, come previsto dall'accordo firmato da Ankara con Bruxelles.