Akaroa (askanews) - I pastafariani, adepti del movimento para-religioso anti creazionismo che crede nell'esistenza di un Dio-mostro fatto di spaghetti volanti, hanno celebrato in Nuova Zelanda il primo matrimonio ufficiale, dopo l'autorizzazione ricevuta a dicembre 2015. L'avvenimento apre la strada al riconoscimento come religione ufficiale del pastafarianesimo che conta migliaia di seguaci in tutto il mondo.Il matrimonio è stato celebrato sull'isola di Akaroa dal "ministErone" Karen Martyn, tra Marianna Fenn e Toby Ricketts, un regista tv che ha scoperto il movimento girando un documentario sui pastafariani.Come da tradizione nel pastafarianesimo, sposi e invitati erano vestiti da pirati.Dopo la cerimonia tutti al pranzo di nozze... ovviamente a base di spaghetti e polpette.(Immagini Afp)