Rho-Pero, (askanews) - La questione del numero effettivo di visitatori a Expo Milano 2015 continua a essere dibattuta sui media, ma sul sito espositivo, dove il pubblico non smette di arrivare anche nei giorni feriali, la linea del commissario unico Giuseppe Sala non cambia. Dopo avere definito nei giorni scorsi "non corretta" la stima di 60mila visitatori al giorno che era stata ipotizzata da un quotidiano, dall'entourage del commissario si ribadisce che l'unico dato effettivamente riscontrabile resta quello degli oltre 11 milioni di biglietti venduti, e si professa ottimismo, sintetizzato in una formula: "Continuiamo a crescere".La linea di Sala e del suo gruppo di lavoro, dunque non cambia e anzi, come scrive un quotidiano nazionale, si ipotizza un primo successo che potrebbe essere associato alla cifra di tre milioni di visitatori nel mese di maggio. Ma per ora il commissario resta fedele al ragionamento sui numeri portato avanti fin dall'inizio dell'Esposizione universale. E la sensazione, osservando il Decumano sempre affollato e le code per visitare i padiglioni, è che la sua possa essere una linea alla fine vincente.