Vienna, (TMNews) - Teheran e le grandi potenze mondiali hanno ripreso a Vienna i negoziati sul programma nucleare iraniano con l'obiettivo di raggiungere un accordo che consenta una soluzione definitiva al dossier.Il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif, ha dichiarato che "Teheran ha la volontà politica di siglare un accordo su nucleare" ma ha anche ribadito il rifiuto di Teheran di discutere di questioni militari, in particolare del programma balistico iraniano, come invece chiesto dagli Stati uniti. Le due questioni non hanno "alcun legame", ha sottolineato, aggiungendo: "Quello che noi vogliamo dimostrare al mondo è che il programma nucleare iraniano non ha scopi militari"Il capo della diplomazia europea, Catherine Ashton, si è detta "prudentemente ottimista". Il 24 novembre l'Iran e il Gruppo 5+1 (Stati uniti, Russia, Cina, Regno Unito, Francia e Germania) hanno raggiunto un accordo ad interim di sei mesi sul congelamento di alcune attività nucleari sensibili in cambio della revoca di una parte delle sanzioni internazionali che hanno fortemente penalizzato l'economia di Teheran.(immagini Afp)