Taipei (TMNews) - Migliaia di taiwanesi sono scesi in piazza per protestare contro la legge che consentirebbe le unioni tra persone dello stesso sesso che è in discussione al Parlamento di Taipei. I gruppi hanno lanciato appelli per la famiglia tradizionale e hanno chiesto ai deputati di non approvare la nuova legge.Poco distante però, un'altra manifestazione ha attraversato le strade della capitale di Taiwan, questa volta indetta dai sostenitori delle nozze gay e dei diritti civili, che hanno composto sulla strada delle grandi lettere colorate per ribadire il sostegno alla legge in discussione. E mentre la politica è chiamata a decidere, nell'isola di Formosa si dimostra che si può manifestare pacificamente anche da posizioni di totale divergenza.