Pyongyang (TMNews) - A Kim Jong-un, evidentemente, si addicono le parate militari. A poco più di un mese dall'ultimo sfoggio di potenza a Pyongyang tornano nuovamente in piazza i mezzi corazzati della Corea del Nord, per festeggiare l'anniversario della fondazione della Repubblica popolare. L'occasione però è stata anche quella per dare ulteriore slancio al culto del nuovo leader Kim Jong-un, pronto per entrare nell'empireo nordcoreano con il padre e il nonno.Le truppe, sfilando al passo dell'oca, hanno salutato il presidente augurandogli "lunga vita". E forse proprio per sottolineare gli aspetti più legati alla figura del leader, anziché le sole capacità belliche della Corea del Nord, per le vie di Pyongyang questa volta non si sono visti missili a lunga gittata. Chissà che, sotto la propaganda, non ci possa essere un tentativo di dare un messaggio diverso al mondo. Che però il rumore dei mezzi blindati e dei canti nazionalistici rischia sempre di sovrastare.