Torino (TMNews) - Nuove mobilitazioni in Val di Susa contro la Tav. Nella giornata del corteo di protessta delegazioni di parlamentari del Movimento 5 stelle e di Sel hanno visitato il cantiere di Chiomonte. E il capogruppo grillino al Senato, Vito Crimi, ha chiesto una commissione d'inchiesta sulle grandi opere.In cantiere anche esponenti di Sinistra Ecologia e Libertà, che hanno sottolineato come in periodi di crisi forse non ci sia bisogno di un'opera di questo tipo. Nonostante la presenza in Valle anche di parlamentari del Pd, come Laura Puppato, i no Tav, per bocca di Alberto Perino, mandano un messaggio di totale chiusura ai partiti che hanno sostenuto il progetto ferroviario.