Parigi (askanews) - Ancora una volta le bandiere francesi sventolano a mezz'asta e listate a lutto a Parigi, per commemorare le 84 vittime dell'ennisimo attentato messo a segno in Francia in questo "Annus Horribilis" segnato da una serie di attacchi terroristici nel Paese.

Giovedì 14 luglio, a Nizza il 31enne di origini tunisine, Mohamed Lahouaiej Bouhlel sposato con una donna franco-tunisina, divorziato e padre di tre figli, è piombato con un camion, preso a noleggio, sulla folla che festeggiava l'anniversario della Rivoluzione francese sul lungomare Promenade des anglais. Molte delle vittime sono bambini e stranieri. I feriti sono 188, di questi una cinquantina in gravi condizioni.