Milano (askanews) - Ha bruciato la bandiera della Nigeria davanti alle telecamere, urlando che è una nazione morta, e poi ha minacciato i paesi vicini che si stanno organizzando per unire le forze contro i terroristi. Il leader di Boko Haram Abubakar Shekau è ricomparso in video, in un filmato diffuso sul web mentre infuriano i combattimenti tra le milizie islamiche e l'esercito camerunense.In 35 minuti di filmato il leader del gruppo terrorista ha rivendicato le stragi nell'area di Baga. "Abbiamo ucciso la popolazione di Baga - ha dichiarato - e non ci fermeremo. Questo è poco. Vedrete", ha minacciato Shekau.Dopo aver bruciato la bandiera, ne ha issata un'altra, quella di Boko Haram. Nel video poi si mostra una piccola parte del grande arsenale del gruppo che sta seminando il terrore in Nigeria e nei Paesi limitrofi. Proprio in questi giorni il governo nigeriano sta discutendo con i vicini la possibilità di unire le forze contro le milizie islamiste di Boko Haram, che guadagnano terreno e minacciano di destabilizzare i Paesi confinanti a nordest della Nigeria.