Gamboru, Nigeria (askanews) - I miliziani islamisti del Boko Haram hanno attaccato le truppe del Ciad schierate lungo la frontiera nigeriana ma sono state respinte, secondo quanto affermato da un portavoce dell'esercito ciadiano.I Boko Haram intendevano cogliere di sorpresa le truppe nemiche attaccando prima dell'alba ma le forze di N'Djamena erano state informate del tentativo sin dal giorno prima ed erano pronte a rispondere.Il tentativo dei miliziani nigeriani si è concentrato nella località di Gamboru, sul confine tra Camerun e Nigeria dove le truppe del Ciad sono state posizionate per contribuire alla complessa battaglia regionale contro i Boko Haram."Sono arrivati a bordo di 14 automezzi e due blindati. Li abbiamo respinti e si sono ritirati", ha spiegato il portavoce dell'esercito ciadiano. A dare la caccia ai ribelli si è poi aggiunto anche un elicottero da attacco al suolo.Nei giorni scorsi la Nigeria e i paesi confinanti, Ciad, Niger, Camerun e Benin, hanno deciso di schierare sul terreno un contingente di quasi 9.000 uomini per affrontare la sfida dei miliziani nigeriani sulla base di un impegno militare panafricano. I Boko Haram hanno lanciato nel 2009 un'offensiva contro il governo centrale della Nigeria che è già costata la vita a oltre 13mila persone.(Immagini Afp)