Abuja, (TMNews) - L'autobomba esplosa in una stazione di autobus della capitale nigeriana Abuja ha ucciso almeno 18 persone e ne ha ferite altre 80. Il luogo dell'attentato, la stazione di Nyanya, è lo stesso della strage compiuta a metà aprile con un bilancio drammatico di 75 morti e centinaia di feriti.L'attentato non è stato rivendicato, ma tutto fa pensare a un'azione del gruppo armato islamista Boko Haram, che aveva rivendicato con un video su internet l'attacco precedente.Abuja, capitale della Nigeria, la più importante economia africana e primo produttore perolifero del continente, ospiterà dal 7 al 9 maggio un incontro del World Economic Forum.Le azioni del gruppo islamico Boko Haram, i cui atti terroristici sono per lo più concentrati nel nord-est sono costate la vita ad oltre 1.500 dall'inizio di quest'anno, secondo Amnesty International.