Accra, Ghana (askanews) - Nel mondo dell'industria automobilistica si affaccia anche il Ghana. Un geniale imprenditore è riuscito a realizzare il sogno di creare un nuova marca, per competere con i brand più consolidati del settore.Al posto di una 4x4 Toyota, modello onnipresente in Africa, ora la scelta può allargarsi a una Kantanka una trazione integrale made in Ghana. Lanciata ufficialmente sul mercato all'inizio di dicembre 2015 offre una gamma di prezzo che oscilla dai 16.500 ai 32.000 euro. Una linea di berline, meno versatili ma più abbordabili, è prevista per l'anno prossimo.Il patron di questa iniziativa è Kwadwo Safo Kantanka e non si tratta di un progettista improvvisato. Nel suo palmarès, tra l'altro, un'auto con l'avviamento innescato da un orologio d'oro, robot parlanti, una televisione a controllo vocale e il prototipo di un elicottero d'assalto. Prodotti usciti dai suoi laboratori di Gomoa Mpota, una sessantina di chilometri a ovest della capitale Accra, dove trovano impiego 250 operai.Mister Kantanka, soprannominato non a caso l'Apostolo, è un personaggio poliedrico. Predicatore di successo, possiede 137 chiese e altri imprese le cui rendite gli permettono di finanziare le sue invenzioni. Il 4X4 appena uscito dalle linee produttive era in cantiere, almeno nei suoi alambicchi cerebrali, sin dal 1971.La sua missione è quella di trasformare l'economia del Ghana e, a Dio piacendo, quella di tutta l'Africa. Paese di 25 milioni di abitanti, stabile e considerato un modello di democrazia nell'Africa occidentale, il Ghana deve la crescita degli ultimi anni soprattutto all'export delle sue materie prime pregiate, cacao e petrolio. Mister Kantanka vuole diventare l'apostolo anche della sua industrializzazione.(Immagini Afp)