Roma, (TMNews) - Un edificio di quattro piani, compreso il seminterrato, nel pieno centro di Roma, immerso nel verde e nella tranquillità, in una zona appartata dei Giardini Vaticani, circondata dalla mura. E' il convento di clausura "Mater Ecclesiae", ora in fase di ristrutturazione. E' stato scelto da Papa Benedetto XVI come sua residenza dopo le dimissioni. In attesa della fine dei lavori, Ratzinger soggiornerà a Castel Gandolfo.La struttura fu eretta nel 1992 per volere di Giovanni Paolo II, che desiderava un convento internazionale di vita contemplativa, dove le suore pregassero per il Pontefice e la Chiesa. Negli ultimi 20 anni ha ospitato diversi ordini di suore di clausura, le ultime sono andate via nel novembre 2012 all'inizio dei lavori. Al secondo e terzo piano dell'edificio ci sono 12 celle monastiche, al piano terra e seminterrato gli ambienti comunitari, mentre nella nuova costruzione su due livelli ci sono la cappella, il coro, la portineria, il parlatorio e la biblioteca. Fuori si trova un grande orto, il tutto è protetto da una siepe sempreverde e una cancellata.