Rho (askanews) - La musica folk come simbolo di un Paese dalle forti tradizioni, dove l'agricoltura ha una grande importanza: la Lituania apre la sua giornata nazionale a Expo con questi punti di forza, natura e tradizioni, che unite fanno un contributo ai temi dell'Esposizione universale. Alla cerimonia ufficiale partecipano la presidente della Repubblica della Lituania, Dalia Grybauskaité, insieme ai ministri di Agricoltura e Ambiente, per l'Italia ha parlato il viceministro all'Interno Filippo Bubbico."È importante essere qui in Italia e in questa Expo per i temi e per l'industria alimentare, è importante per la Lituania diventare più visibile e rappresentativa in tutti i Paesi nel mondo - ha detto la presidente - questo è il posto in cui ogni Paese può dimostrare quanto ha raggiunto per la prosperità e il progresso mondiale, oggi vi diamo il benvenuto con le nostre tradizioni e i costumi, identità, vedete che abbiamo cinque regioni tutte rappresentate qui, la nostra eredità sta nella nostra identità ma anche nelle nostre canzoni. Siamo ricchi in tradizioni, orientati verso efficienza e qualità e impegnati nella lotta contro la fame e la malnutrizione mondiale, siamo pronti a condividere le nostre idee qui a Expo".La musica accompagna l'intera giornata della Lituania a Expo. La St. Christopher Chamber Orchestra di Vilnius ha suonato gli inni nazionali durante la cerimonia dell'alzabandiera, seguita dall'esibizione di Bel Canto Choir, coro di musica folk.