Roma, (askanews) - Il Consiglio dei ministri ha nominato Salvatore Nastasi commissario straordinario con l'incarico di recuperare l'ex area industriale di Bagnoli, quartiere della periferia occidentale di Napoli dove sorgono lo stabilimento ex Ilva ed ex Italsider e Città della Scienza. Ma il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ritiene l'incarico una violazione della Costituzione."Siamo convinti che questa sia un'altra mossa sbagliata del presidente del Consiglio che, nel nominare un commissario, sta facendo un a violazione di legge e un abuso di potere clamoroso".De Magistris ha annunciato che la nomina sarà impugnata perché rappresenta un "fatto molto grave"."Questa nomina - ha aggiunto il primo cittadino partenopeo - èuna cosa inaccettabile che produrrà una reazione istituzionaleadeguata. In democrazia si decide con i poteri ordinari. Non si può espropriare una città, i suoi cittadini e gli organi eletti democraticamente"."Nei tempi tecnici necessari a predisporre l'atto, la nomina del Commissario sarà impugnata in tutte le sedi".