Per la prima volta ha fatto tappa a Tokyo il Gelato World Tour, competizione internazionale itinerante che ricerca i migliori gusti del mondo. E a Tokyo nascerà a novembre la prima Gelato Pastry University del mondo, per una alta formazione specializzata sulla tradizione italiana del gelato artigianale e la pasticceria di alto livello. Nella tre giorni al parco olimpico Komazawa sono stati prodotti più di 5mila chili di gelato nel laboratorio Carpigiani per i circa 55mila. L'evento è stata l'occasione anche per una promozione a più vasto raggio del made in Italy, dalla pasta al caffè espresso, dalla pizza fino alla Fiat 500. Riconoscimenti sono stati assegnati a tutti i 16 gelatieri protagonisti, asiatici tranne Andrea Bonaffini che vive e opera a Taiwan. I tre primi classificati andranno a Rimini al gran finale del Gelato World Tour nel settembre 2017.