Palermo, (TMNews) - Maxi operazione a Palermo contro la vendita del pesce, in particolare tonno rosso, conservato in cattivo stato. In azione una cinquantina tra poliziotti, militari della Guardia Costiera e carabinieri del Nas che hanno setacciato il mercato di Ballarò, accompagnati anche dai veterinari dell'Asp 6. Nei giorni scorsi, a causa di una grossa quantità di pesce avariato, oltre un centinaio di palermitani erano stati costretti a ricorrere alle cure degli ospedali e dei Pronto Soccorso della città con i sintomi dell'intossicazione, come nausea, diarrea e difficoltà respiratorie.Tra i prodotti ittici finiti sotto sequestro dai carabinieri del Nas, ci sono anche 12 tonni da 150 Kg l'uno, tenuti in cattivo stato di conservazione in una cella abusiva all'interno di una casa diroccata.