Roma (TMNews) - La voce si incrina, una breve pausa. La commozione che prende Giorgio Napolitano, aprendo il discorso d'insediamento per il suo secondo mandato alla Presidenza della Repubblica, viene accolta dall'applauso dell'Aula. Sempre un applauso, con i grandi elettori in piedi, colma il silenzio quando per la seconda volta la voce di Napolitano si incrina, mentre ringraziava per la "fiducia" rinnovatagli. Tutta l'aula ha applaudito in piedi tranne i parlamentari del Movimento 5 stelle.