Roma (TMNews) - La violenza "va combattuta, va fermata, va scongiurata prima che si trasformi in eversione e distruzione: penso che in questo momento non possiamo essere tranquilli di fronte al riemergere di estremizzazioni violente, anche solo su piano verbale o della propaganda politica". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, intervenendo in aula al Sento in occasione del 'Giorno della Memoria dedicato alle vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice'.