Washington, (TMNews) - "Certamente se dicessi che sono tranquillo non ci credereste. E' chiaro che sono preoccupato questo mi preoccupa ma non ne so nulla, aspettiamo l'esito delle indagini": Giorgio Napolitano ha risposto così alla domanda sulla cosiddetta nuova tangentopoli, dopo l'incontro con Barack Obama. La magistratura deve verificare se "dietro queste transazioni internazionali ci sia qualcosa sottoforma di riserva occulta o tangenti" ha spiegato il Capo dello Stato.