Roma, (TMNews) - "Certe campagne che si vorrebbero moralizzatrici in realtà si rivelano, nel loro fanatismo, negatrici e distruttive della politica". Lo ha detto il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, chiudendo il suo intervento alla commemorazione di Gerardo Chiaromonte, ricordando - nella lezione del dirigente comunista - "la visione, innanzitutto, della politica come responsabilità cui non ci si può sottrarre".