Roma (TMNews) - "Il Governo operi serenamente, il Parlamento faccia con lungimiranza la sua parte e le forze politiche non ricadano in meschini e convulsi calcoli di convenienza". lo ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, intervenendo alla Conferenza dei prefetti. "Il rinnovamento istituzionale - ha aggiunto il Capo dello Stato - non è separabile dal rinnovamento politico e quest'ultimo non può prescindere da un rinnovamento morale che l'estensione della piaga antica della corruzione nella vita politica e nella vita amministrativa impone categoricamente".