Strasburgo (TMNews) - Giorgio Napolitano ha chiesto una svolta all'Europa e lo ha fatto parlando a Strasburgo davanti al Parlamento europeo riunito in sessione plenaria. L'Unione da 7 anni a soffre di una crisi strutturale, ha detto, che ha provocato un forte disincanto nei confronti del disegno europeo e del suo futuro, uno scenario mai visto prima.Una sfiducia in larga parte colpa del peggioramento delle condizioni economiche e sociali delle persone, soprattutto in Italia che ha compiuto rilevanti sforzi. Adesso, dice Napolitano, è l'ora di una svolta. L'austerità ad oogni costo è come un circolo vizioso che è diventato essenziale rompere, sottolinea il presidente, soprattutto per le nuove generazioni.Napolitano definisce poi di "un disarmante semplicismo" le proteste anti euro, scatenando una contestazione della Lega in aula contro la moneta unica.