Napoli, (askanews) - 12 milioni di articoli fuori norma e una vera e propria discarica abusiva. I Finanzieri del Gruppo di Torre Annunziata hanno sottoposto a sequestro una vasta area recintata, situata tra i comuni di San Giuseppe Vesuviano e Poggiomarino, all'interno della quale c'era un grosso capannone industriale di oltre 1300 metri quadrati, privo di autorizzazioni.Il gigantesco punto di stoccaggio di merci di provenienza dubbia e non sicuri era frequentato da soggetti prevalentemente di etnia cinese.Nel corso dell'intervento, all'esterno del deposito è stata rinvenuta una vera e propria discarica non autorizzata di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi.Complessivamente, sono stati sottoposti a sequestro 160.000 cosmetici e 1.800.000 filati, 540.000 tra prodotti elettrici e giocattoli, 11.000.000 di attrezzi da ferramenta, tutti privi delle necessarie certificazioniI reati accertati dai militari delle Fiamme Gialle a carico di tre imprenditori cinesi e tre cittadini italiani vanno dalla gestione di rifiuti non autorizzata, alla vendita di prodotti dannosi per l'utilizzo umano, alle violazioni al Codice del Consumo.