Napoli, (askanews) - Ha tentato di corrompere i finanzieri con una bella somma di denaro per evitare che gli sequestrassero la merce contraffatta.E' successo a Napoli, dove la Guardia di finanza ha arrestato una donna di nazionalità cinese sorpresa nel suo negozio in cui venivano venduti diversi prodotti abilmente falsificati. Orologi, soprattutto, circa 28mila pezzi, con relativi accessori, e tutti con il logo di noti marchi riprodotti fedelmente in modo illecito.La donna, moglie del titolare dell'esercizio commerciale, ha provato in ogni modo a evitare il sequestro, almeno di una parte di prodotti, offrendo in cambio 500 euro.Ovviamente per lei nulla da fare, è stata arrestata e giudicata con rito direttissimo, e il marito è stato denunciato. La merce e il denaro offerto ai finanzieri sono stati sequestrati.