Milano (askanews) - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è intervenuto a Napoli al convegno sull'opera di Benedetto Croce che si è svolto a palazzo Filomarino, sede dell'Istituto Italiano per gli Studi Storici, in occasione del 150esimo anniversario della nascita del filosofo.

"Stare in questo palazzo - ha detto il Presidente - e vedere lo studio di Croce, le sue scrivanie e i suoi libri, uno sterminato patrimonio che riflette la cultura d'Europa di tanti decenni è davvero emozionante".

Nel corso dell'incontro, moderato da Giulio de Caprariis, del Consiglio Direttivo dell'Istituto Italiano per gli Studi Storici, sono intervenuti Natalino Irti, presidente dell'Istituto, Piero Craveri, presidente della Fondazione "Benedetto Croce" e Giuseppe Galasso, docente di Storia medievale e moderna all'Università "Federico II" di Napoli nonché accademico dei Lincei.

Ad accogliere Mattarella c'erano il governatore della Campania, Vincenzo De Luca e il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.

Prima del convegno, il Capo dello Stato si è intrattenuto per una ventina di minuti a Villa Rosebery proprio con de Magistris per parlare dei temi d'attualità partenopei.