Napoli, (TMNews) - I carabinieri del Ros di Napoli hanno arrestato 10 estremisti di destra fra cui alcuni esponenti di spicco di CasaPound, compresa Emmanuela Florino candidata alle prossime elezioni politiche, ora ai domiciliari. I reati contestati, a vario titolo, sono associazione sovversiva, banda armata, detenzione e porto illegale di armi e di materiale esplosivo, lesioni personali aggravate. CasaPound ha commentato la notizia parlando di "arresti a orologeria". Rosario Cantelmo è il sostituto procuratore Napoli. "I fatti sono allarmanti c'era clima di tensione, violenza, odioso antisemitismo"Le indagini hanno portato al sequestro del circolo "Berta", la sede in cui secondo gli inquirenti venivano organizzate le azioni violente durante le manifestazioni di piazza.In un'intercettazione alcuni esponenti discutevano anche della possibilità di dare fuoco a un negozio di ebrei e di picchiare e violentare una studentessa, sempre perché ebrea.Secondo gli inquirenti infatti c'era ache una fitta attività di proselitismo, nelle università ad esempio e di indottrinamento.