Napoli, (TMNews) - Il futuro si nasconde nell'impasto di una pizza. A Napoli è nata nel centro antico della città, in Via De Blasiis, "La pizzeria dell'impossibile"; una scuola per pizzaioli che insegna un mestiere a ragazzi che arrivano da quartieri difficili. L'iniziativa promossa insieme dal gruppo di ristorazione Fratelli La Bufala fa parte del progetto dell'Associazione Scugnizzi "Finchè c'è pizza c'è speranza" che finora ha insegnato l'arte della pizza ai giovani detenuti del carcere minorile di Nisida, diretto da Gianluca Guida, presente all'inaugurazione. "L'idea è di offrire un mestiere antico che ancora oggi trova un grandissimo mercato".I ragazzi sono convinti che il corso apra per loro buone opportunità. Per l'inaugurazione all'intento educativo si è aggiunto l'aspetto sociale visto che le pizze sono state mangiate da bisognosi e clochard.