Napoli (askanews) - A Napoli sale la febbre da Papa. Saranno oltre tre milioni i fedeli che accoglieranno il 21 marzo il Pontefice e l'attesa cresce."Gli abbiamo mandato una lettera a Roma, spiega un volontario della "Città della gioia Onlus", perché possa rappresentare per questa città e per le periferie che lui ama un soprassalto di pace, di giustizia e di amore in quest'anno della Misericordia che lui ha proclamato per costruire un miondo che sia migliore di quello che viviamo".L'atterraggio di papa Bergoglio sarà annunciato dal suono di centinaia di campane delle chiese di tutta la diocesi mentre i pellegrini attendono la visita con molte certezze e pochi dubbi."Questo Papa secondo farà molto bene" dichiara deciso un ragazzo. "Anche in questo momento di crisi, aggiunge un altro, può dare una speranza in più a una città che magari è anche più colpita perché siamo nel Sud. E magari potrebbe andare non solo a Napoli ma anche in altre città del Sud. Porterebbe un po' di speranza a tutti".