Nantes, (TMNews) - Per quattro giorni, Nantes, in Francia, diventa la capitale del calcio balilla. 500 giocatori di ogni età, da soli o in squadra si danno battaglia nel palazzetto dello sport per vincere la coppa del mondo di biliardino. 40 le nazioni presenti, dalla Cina al Portogallo, dal Sudafrica al Kuwait. C'è anche l'Italia, rappresentata dalla 24enne, Roberta Begnis:"Mi alleno tre o quattro ore al giorno ma ancora non sono a questi livelli qua, perchè sono molto più forti di noi".Per il presidente della Federazione francese e internazionale di calcio balilla, Farid Lounas, una grande manifestazione sportiva:"Più che di uno sport, si tratta di un evento culturale e di tradizione internazionale, che ha profonde radici anche a livello locale, in Francia, e negli altri paesi del mondo. Ognuno ha sviluppato non solo l'aspetto regolamentare ma anche quello tecnico-professionale e per noi è una grande ricchezza ospitare qua la Coppa del Mondo".Per la finalissima, in programma domenica 6 gennaio, sono attesi 15mila spettatori, oltre a 12 milioni di telespettatori che si stima seguiranno l'evento su Eurosport.