Rimini (TMNews) - Il 2015 sarà l'anno della riscossa italiana sulle due ruote nei circuiti di tutto il mondo. Per quella data ingegneri, manager e piloti della Ducati hanno in mente di far entrare in pista una moto completamente rinnovata.Marchio storico, esempio impareggiabile di stile italiano, la Rossa di Borgo Panigale negli ultimi tre anni ha accumulato un distacco molto importante dagli altri marchi concorrenti. Ma la voglia di riscatto è stata più forte delle delusioni, tanto che già nelle ultime gare del Moto Gp si sono registrati i primi risultati riuscendo a salire sul podio due volte.Claudio Domenicali, amministratore delegato di Ducati Motor Holding: "Non dimentichiamoci che è il campionato più difficile in assoluto e la Ducati è un'azienda europea, non solo italiana, e i nostri competitors si chiamano Honda e Yamaha aziende di dimensioni straordinarie con una tecnologia sviluppata moltissimo. Noi nonostante tutto siamo fiduciosi, stiamo sviluppando una moto completamente nuova per il 2015. Gigi Dall'Igna (direttore generale di Ducati Corse, ndr.) sta lavorando molto bene, i piloti hanno molta fiducia in lui. Abbiamo una squadra forte e motivata per l'anno prossimo, fra l'altro composta per la prima volta da due italiani, quindi siamo fiduciosi per il futuro".