Roma (Askanews) - Una selezione originale, con grandi autori ma attenta alle novità, con diciannove film in concorso, di cui sei americani e tre italiani, e come filo conduttore il racconto del presente attraverso il filtro della letteratura, della storia, dei generi. Alla 73. Mostra del cinema di Venezia quest'anno in concorso ci saranno il nuovo film di Emir Kusturica "On the milky road" con Monica Bellucci, "Nocturnal Animals" di Tom Ford, sui rapporti uomo-donna, con Jake Gyllenhaal e Amy Adams e "Les beaux jours d'Aranjuez" di Wim Wenders, entrambi tratti da testi letterari, ma anche film di fantascienza come "The bad batch" di Ana Lily Amirpour e "Arrival" di Denis Villeneuve.

Il direttore della Mostra Alberto Barbera ha spiegato: "I temi di oggi riemergono, riaffiorano in un orizzonte un po' più ampio. C'è la capacità di interrogarsi sui temi di fondo: chi siamo, dove siamo, dove vogliamo andare, dove stiamo andando. Tutti temi di fronte ai quali nessuno può rimanere indifferente".

L'originalità è evidente anche nella scelta dei film italiani in concorso. Per il Leone d'oro concorrerà un autore noto come Giuseppe Piccioni con "Questi giorni", storia di quattro amiche adolescenti, Roan Johnson con la commedia "Piuma", e i documentaristi Massimo D'Anolfi e Martina Parenti con "Spira mirabilis", film visionario sul senso della vita, girato tra Giappone, Colorado e Milano.

"La caratteristica comune è di osare, in un cinema dove tutti sembrano un po' aver tirato i remi in barca, e sembrano accontentarsi di prodotti usa e getta: sono pochi gli autori che rischiano, osano, fedeli a se stessi".

Fra gli italiani non in concorso spiccano i nomi di Paolo Sorrentino, che come evento speciale presenterà i primi due episodi di "The young pope" con Jude Law, e Kim Rossi Stuart, con il nuovo film da regista "Tommaso". Tra gli ospiti che sfileranno sul tappeto rosso molte le star americane, Ryan Gosling per il film d'apertura "La la land" di Damien Chazelle, Amy Adams, Dakota Fanning per "Brimstone" di Martin Koolhoven, Mel Gibson, che presenterà fuori concorso il suo film tratto da storia vera "Hacksaw Ridge", Denzel Washington per il film di chiusura "The magnificent seven".