Milano (TMNews) - Questo è quanto rimane del Falcon 50 che si è schiantato contro uno spazzaneve in fase di decollo dall'aeroporto Vnukovo di Mosca. Nell'incidente hanno perso la vita l'amministratore delegato del colosso petrolifero Total, Christophe de Margerie, e l'equipaggio, tre cittadini francesi. Dal relitto sono state recuperate le scatole nere, chiariranno la dinamica dell'incidente che secondo i primi accertamenti degli investigatori è stato causato da un errore dell'uomo che guidava lo spazzaneve.Vladimir Martynenkov, che non era in stato di ebrezza come detto nei primi momenti dopo l'incidente, è stato arrestato. Ma l'indagine è destinata a colpire ben più in alto, ha detto Vladimir Markin, portavoce del comitato di inchiesta russo, che ha parlato di "negligenza criminale". "Anche i responsabili dell'aeroporto hanno dato prova di negligenza. L'inchiesta ci dirà in che misura sono responsabili. E non escludiamo che altre persone siano arrestate in merito all'inchiesta".(Immagini Afp)