Lucca (askanews) - È stato arrestato Pasquale Russo, 46 anni, l'uomo indicato dalla 46enne Vania Vannucchi come colui che l'avrebbe cosparsa di benzina e data alla fiamme a Lucca, intorno alle 13 del 2 agosto 2016.

L'aggressione è avvenuta negli spazi esterni dell'ex ospedale lucchese dove Vania aveva prestato servizio, prima di trasferirsi come operatrice socio sanitaria al "Cisanello" di Pisa. Proprio al centro grandi ustionati del "Cisanello", dove era stata trasportata in elicottero, la donna è deceduta per le gravissime ferite suil 90% del corpo.

Russo, nel corso di un lungo interrogatorio, ha negato ogni responsabilità ma, ad incastrarlo, ci sarebbe anche un'ustione ad un braccio. Sempre agli inquirenti, amici e colleghi hanno raccontato che Pasquale, secondo i racconti di Vania, la "tormentava" da tempo. All'origine della violenza, ci sarebbero motivi sentimentali.